Risultato gran premio f1 oggi


EB18 E proprio perché la gestione-pneumatici è stata determinante, bisogna riservare a questo aspetto tecnico la prima inquadratura, considerando che la gara era impostata su un unico Pit-Stop, nonostante il piglio veloce e la sofficità del materiale.
Sempre con un salto netto per la classica categoria B del gruppo Haas, McLaren e Renault.EB18 Il grafico della prestazionalità lungo i primi quattro atti dellanno conferisce al Cavallino la migliore riuscita in assoluto, con le sue tre pole consecutive e permette di osservare landamento dei distacchi percentuali degli avversari, con una Mercedes scesa fino allo 0,58 in Cina.E indubbiamente vigorosa è stata laccelerazione della British-Mercedes nel passaggio in Soft, fino a raggiungere lavversario.Naturalmente, come precisato, i valori dUngheria sono quelli della prova FP3.E una federazione internazionale che permette trasgressioni di questo tipo a un concorrente di secondo ordine, oltre a infrazioni doppie ai vertici, è da commissariare, per un ritorno alla piena equità nella competizione.Di Monaco e tutti gli altri punti in esame.E la riduzione di media della Mercedes (sbalzo di circa 2) nel finale è avvenuta esattamente al momento in cui leccezionale impresa di Verstappen-Rbr era terminata, ovvero al 43 passaggio, con successiva e progressiva ripresa di ritmo.Infine, il primo tratto del rettilineo di partenza e arrivo, in S3, vale per i riconoscimenti di motore, in uno dei punti più eloquenti.
EB18 Ed ecco come si è fatta sentire nel corso delle prove la nuova supremazia della British-Mercedes, dopo unapertura in FP1 insignificante per le avverse condizioni del terreno.EB18 Ecco come si è configurata, in base prevalentemente alle qualità dautotelaio, senza sfoghi velocistici e di puro motore, la graduatoria delle macchine sul tracciato cittadino di Monte-Carlo: la prevalenza della Rbr ha pesato per lo 0,32 sulla Ferrari, che pure si è distinta.EB18 Ecco, allora, le tre curve, con un primo quanto lieve vantaggio per la British-Mercedes e con una portentosa accelerazione per la Ferrari, a cui la Rbr è riuscita straordinariamente a tenere testa, nonostante la minore potenza.EB18 Losservazione delle velocità nei tre settori in cui è divisa la pista ripropone una brillante dominante velocistica della Ferrari in S1 come avere sconti su ebay e in S3 (linea di partenza e arrivo due punti non velocissimi, ma di potenza intermedia, in cui la Ferrari ha saputo prevalere.La distribuzione dei pesi, come indicato nellillustrazione, risulta così compresa fra il 45,4 e il 46,4 del totale anteriormente e fra il 54,6 e il 53,6 posteriormente.E ben si capisce che la massima importanza è proprio per il terzo citato, quale notissimo ingegnere inglese, che ha guidato anche la Ferrari, oltre ad altri team, verso notevoli successi.Comunque, è solo la numerazione dei punti di attivazione a non seguire lordine di successione delle curve, mentre è chiara la posizione T della Speed-trap, come quella dei settori S1 e S2, essendo S3 sulla linea di partenza e arrivo.



E non si può pretendere la libertà di lotta senza i rischi connessi.


Sitemap